Uso degli indicatori di direzione

Gli indicatori di direzione vanno azionati, con sufficiente anticipo, ogni volta che

- si debba eseguire una manovra di svolta, un cambio di corsia, manovra di retromarcia

- per segnalare l'immissione in una carreggiata provenendo da una corsia di accelerazione

- per segnalare l'intenzione di spostarsi nella corsia di decelerazione

- se si intende uscire dalla carreggiata per effettuare una fermata

- quando, partendo dal margine della carreggiata, ci si vuole immettere nella circolazione

- quando si inizia un sorpasso (indicatore sinistro per impegnare la corsia a sinistra) e quando lo si termina (indicatore destro per tornare nella propria corsia).

Non è vero che il loro uso è necessario nella marcia per file parallele, anche se non si effettuano cambiamenti di corsia o per almeno 500 metri dopo aver effettuato un sorpasso.

Video