Stato di shock

Lo stato di shock (molto simile ad uno svenimento) è determinato da una caduta di pressione del sangue che crea una riduzione dell'afflusso di sangue con gravi danni per cervello e cuore.



Può essere causato da: forte dolore fisico, gravi traumi, forti emozioni, forte perdita di sangue.



Può manifestarsi attraverso diversi sintomi: presenza di brividi, pelle molto pallida, sudorazione fredda alla fronte, frequenti battiti del cuore, improvvisa pronuncia di frasi e parole senza senso.



L'infortunato in stato di shock deve essere steso a terra e va coperto per evitare dispersioni di calore.



Bisogna tenendogli, se possibile, le gambe sollevate (di circa 20 - 30 cm) rispetto al corpo, per favorire l'afflusso di sangue al cuore e al cervello.